Homealtre cittàPrato ricorda Curzio Malaparte a sessant'anni dalla morte

Prato ricorda Curzio Malaparte a sessant’anni dalla morte

di Gaiaitalia.com, #Prato

 

 

 

Passeggiate per visitare il mausoleo, presentazione della sua opera omnia che Adelphi sta pubblicando, una lectio magistralis di Sandro Veronesi, una mostra bibliografica: ecco alcuni degli omaggi che il Comune di Prato ha preparato per commemorare il 60° anniversario della morte di Curzio Malaparte (1898-1957), autore di “La pelle” e “Kaputt”, romanzi che hanno segnato un’epoca letteraria.

Giornate clou il 18 e 19 luglio: la prima vedrà Adelphi, la casa editrice che sta ripubblicando tutto Malaparte dopo anni di oblìo, sarà ospite della Biblioteca Lazzerini per una conversazione con Matteo Codignola e Cristiano de Majo condotta da Chiara Mannocci, intitolata “Un autore, un editore.
L’eredità Malaparte”.

Il 19 luglio, giorno della morte dello scrittore, si terrà la “Passeggiata a Spazzavento”, camminata al mausoleo-tomba di Malaparte sul Monte Le Coste e quindi, in orario serale, la produzione originale di Sandro Veronesi per l’anniversario malapartiano: sul palco della Corte delle Sculture della Biblioteca Lazzerini, lo scrittore terrà la sua lectio magistralis su “Mamma Marcia”, uscito postumo, considerato il testamento spirituale di Malaparte.

 

 

 

(11 luglio 2017)





 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: