HomeLuccaParte il tutoraggio scolastico online: insegnanti volontari a disposizione di studenti e...

Parte il tutoraggio scolastico online: insegnanti volontari a disposizione di studenti e famiglie in difficoltà con la “Didattica a distanza”

di Redazione #Lucca twitter@firenzenewsgaia #Toscana

 

È online la piattaforma che mette a disposizione degli studenti delle scuole medie e superiori della Lucchesia uno sportello virtuale di tutoraggio didattico. A promuovere il progetto è l’associazione Comitato studenti per i diritti allo studio (CSDS) 2008, che da 12 anni si impegna a garantire l’accesso agli strumenti didattici e a promuovere il diritto allo studio attraverso azioni mirate di sostegno alle famiglie per le spese legate all’istruzione, su tutte il “Mercatino dei Libri Usati” che a partire dal 2008 ha supportato oltre 7mila famiglie sul territorio.

“Prestiamo da sempre un’attenzione particolare alle situazioni di fragilità e svantaggio sociale, che negli anni ci ha permesso di creare una realtà di economia circolare dove i libri trovano una seconda vita garantendo una riduzione degli sprechi, beneficio dell’ambiente e un notevole risparmio economico” spiegano i promotori, che nel 2020 hanno riscontrato un aumento di richieste dovuto alle difficoltà economiche in cui le famiglie si sono trovate a causa della pandemia da COVID-19.

Parlando con gli studenti e con le famiglie, però, è stato facile rendersi conto che le difficoltà non riguardano solo l’acquisto dei libri: “Mai come in questo momento il C.S.D.S. intende agire per colmare le difficoltà che spesso la didattica a distanza ha creato in alcuni contesti. Molti studenti hanno risentito negativamente della didattica a distanza, avendo perso quella una serie di relazioni e rapporti che la scuola preCovid riusciva ad offrire e garantire, senza contare le difficoltà tecniche, il divario tecnologico di alcuni studenti e famiglie e altri aspetti sicuramente molto più chiari ed evidenti all’occhio attento di un insegnante” sottolineano i soci del Comitato studenti per i diritti allo studio. È per questo che hanno pensato e realizzato una piattaforma di collegamento tra insegnanti volontari, che hanno il desiderio di essere di supporto, e studenti che in questo momento necessitano di un contatto più diretto. Lo spunto per avviare il tutoraggio didattico è arrivato dal confronto con un insegnante in pensione. Altri hanno già manifestato la propria volontà di collaborare. “Il nostro obiettivo è fornire un’assistenza soprattutto umana ancor prima che didattica. Attraverso il nostro portale, intendiamo mettere in contatto insegnanti e studenti senza alcuna intermediazione, ma favorendo semplicemente lo scambio dei contatti e rendendo liberi di organizzare incontri virtuali di assistenza o colloquio”.

Come funziona la piattaforma?

Gli insegnanti disponibili potranno registrarsi attraverso un form, sulla pagina http://mercatinolibri.org nella apposita sezione del menù “TUTORAGGIO DIDATTICO”, le informazioni da fornire sono:

  • nome
  • cognome
  • indirizzo e-mail (che non sarà visualizzato ma si potrà essere contattati tramite apposito form online)
    tipologia di scuola per la quale ci si offre
  • materie di insegnamento per le quali ci si rende disponibili

Lo studente può visualizzare sulla pagina dei tutor, l’elenco delle materie e contattare l’insegnante, mandando un’e-mail direttamente attraverso la piattaforma (quindi senza rendere pubblico l’indirizzo) in modo da accordarsi direttamente su necessità, orari, modalità e piattaforme con l’insegnante/tutor scelto senza alcuna ulteriore intermediazione da parte del C.S.D.S.

Per info e contatti: http://www.mercatinolibri.org/ | customercare@mercatinolibri.org.

 

(30 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: