Home / Firenze / Firenze, esce e spara al primo che passa per “finire in galera”

Firenze, esce e spara al primo che passa per “finire in galera”

foto: Repubblica.it

di Giancarlo Grassi #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #razzismo

 

 

Persino le tragedie in questo paese demenziale hanno il sapore del grottesco. Un signore fiorentino, ha un nome e un cognome ma sono del tutto irrilevanti, come la presenza del cervello nella sua inutile testa, decide di porre fine ai suoi giorni. Di ammazzarsi, insomma. Ma non ce la fa. Così esce di casa e spara ad un senegalese di 54 anni, gli spara sei colpi, e lo ammazza. Poi dice alla polizia dice che lo ha fatto per farsi “arrestare” e finire i suoi “giorni in carcere”. Poco prima aveva incrociato una donna di colore con un bambino che, bontà sua, aveva risparmiato.

Ha quindi scaricati sei colpi sul 54enne Idy Diene. Così. Per finire in galera.

E’ devastante nella sua inutilità, questa tragedia. Un uomo ne ammazza un altro per “finire in galera”, perché “oberato dai debiti”, dopo avere “litigato con la moglie”. Ne deriva che per uscire da una situazione di disperazioni ammazziamo qualcuno? Sarà questo il trend del futuro? Il “salvinismo”, inteso come “razzismo da voto”, ci ha portati fin qui. Parole non ce ne sono.

La comunità senegalese si è scatenata dando vita a disordini e sfogando la propria rabbia nel modo sbagliato. Ma non c’è niente di giusto nell’ammazzare un uomo per “finire in galera” e lì finire i propri giorni. E’ così che Repubblica descrive i fatti:

 

… ex tipografo in pensione, ha freddato con sei colpi di pistola Idy Diene, ambulante senegalese.  Ai poliziotti che lo hanno portato in questura l’uomo ha raccontato che avrebbe voluto uccidersi. Ma poi, non trovando il coraggio, avrebbe deciso di sparare per finire i suoi in carcere. Inizialmente avrebbe incrociato una donna di colore con un bambino, desistendo dalle sue intenzioni. Poi ha colpito Diene, uccidendolo. Sul posto sono subito arrivati i soccorsi: ma i tentativi di rianimare l’uomo sono stati inutili.

 




 

(6 marzo 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Strage dei Georgofili, online il 26 maggio per non dimenticare

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Georgofili   Firenze non dimentica: nonostante l’impossibilità di ritrovarsi tutti insieme ...

Riprese le celebrazioni religiose, Rossi: “Soddisfatto del lavoro di confronto con le diverse confessioni”

di Redazione #Toscana twitter@torinonewsgaia #Covid19   Sono riprese in tutta la Toscana durante questo fine ...

Spostamenti consentiti tra i comuni di Arezzo e Monte Santa Maria Tiberina (Pg). Comunicazione dei sindaci Ghinelli e Michelini. Via libera alle visite ai congiunti

di Redazione #Torino twitter@gaiaitaliacom #Arezzo   Il sindaco Alessandro Ghinelli e il sindaco di Monte ...

Mareggiate del 2018, fino al 19 giugno le domande per le imprese danneggiate  

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #Ambiente   Le imprese che hanno subito danni a causa delle ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi