HomenotizieNuovo messaggio d'ambiguità da Matteo Salvini: "L'unico problema legato al virus non...

Nuovo messaggio d’ambiguità da Matteo Salvini: “L’unico problema legato al virus non sono i ragazzi che ballano ma quelli che sbarcano”

di Giancarlo Grassi #Maiconsalvini twitter@firenzenewsgaia #Maiconlalega

 

“L’unico problema legato al virus non sono i ragazzi che ballano ma quelli che sbarcano”. E’ l’ennesima boutade del maestro della propaganda, se è propaganda bugiarda è meglio, durante una conferenza stampa organizzata per raccontarla ai pochi che ancora ci credono, la stessa – presumibilmente la stessa nella quale aveva dichiarato, a proposito dell’avviso di garanzia a Conte, già archiviato, “Fascicolo su mezzo governo, hanno morti sulla coscienza”.

La vergognosa dichiarazione, avvenuta senza sciorinare dati, senza giustificarla, veicolandola sulle ali dell’odio e della propaganda leghista, lanciandola al vento come tutto ciò che ha promesso e mai mantenuto, a Forte dei Marmi (Lucca). La dichiarazione è proseguita con il classico: “Non è un nemico pubblico il ragazzo che va in spiaggia, in discoteca o al ristorante ma le migliaia di migranti che sbarcano sulle nostre coste”. Che non sono migliaia e che sono controllatissimi anche dal punto di vista sanitario, al contrario dei ragazzi che popolano le discoteche che forse nemmeno sanno se sono contagiati o no. La dichiarazione è documentata da questo video di Huffington Post.

 

(16 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: