HomenotizieA Pistoia Fratelli d'Italia scopre, dopo anni di governo in città, che...

A Pistoia Fratelli d’Italia scopre, dopo anni di governo in città, che c’è un “problema sicurezza”. Il comunicato del PD

di Redazione, #Pistoia

“A leggere l’articolo di ieri del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Alessandro Capecchi – dove interroga la Regione sulla mancanza di telecamere alla stazione di Pistoia – sembra che negli ultimi anni abbia passato il proprio tempo non sulla terra ma su un’astronave. Dov’era, quando da assessore al personale del Comune di Pistoia, la città registrava, e registra tuttora, il minimo storico di personale nella Polizia Municipale? Era forse su Marte quando la Regione Toscana, dietro impulso dei nostri rappresentanti, destinava 100.000 euro al Comune di Pistoia per la videosorveglianza?

Si è accorto che il suo compagno di partito nonché Sindaco di Pistoia ha eliminato, per la prima volta dalla sua nascita, il servizio di sorveglianza h24 della Polizia Municipale? Le telecamere per la video sorveglianza messe in centro sono attive o sono un semplice ornamento, visto che risse e atti vandalici sono sempre più in aumento?

Dopo tre anni di clamorosa assenza dalle questioni cittadine, dalle mancate assunzioni di personale per finire alle irrisolte questioni urbanistiche, Alessandro Capecchi ha deciso di volare con la sua astronave verso la Regione. Ecco, quando deciderà di tornare sul pianeta Pistoia ce lo segnali. Gli presenteremo una bella lista di cose non fatte. Purtroppo, ben al di là degli aspetti farseschi, la questione sicurezza a Pistoia è ormai diventata una questione della massima serietà e urgenza. Fatti che troppo spesso vedono protagonisti giovani, dagli atti vandalici sulle auto alle risse serali tra gang in pieno centro città. A cosa è dovuto tutto ciò? Verso cosa stiamo andando? Di chi è la responsabilità?

Tre anni e mezzo fa, in campagna elettorale, la destra raccontava che tutto quello che succedeva in città era colpa dell’amministrazione comunale, e che invece con loro al governo della città tutto sarebbe cambiato. E invece sono aumentati furti e atti di vandalismo. In centro storico, nei parchi pubblici, nelle piazze, nelle frazioni, ovunque. Una città che rischia di diventare senza controllo, in mano a gang di teppisti. Sindaco Tomasi ci creda, a noi dispiace molto. Siamo ben oltre la metà del suo mandato, non possiamo neppure rimandarla a settembre… Lei è bocciato!”.

Così un comunicato stampa della Segreteria Comunale del Pd Pistoia che pubblichiamo integralmente.

 

(5 marzo 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: