Home / Arezzo / Arezzo, Vicenda Clouditalia-Irideos-Aruba e sindacati: disguidi o mancanza di tavoli istituzionali? La risposta di Luciana Ralli

Arezzo, Vicenda Clouditalia-Irideos-Aruba e sindacati: disguidi o mancanza di tavoli istituzionali? La risposta di Luciana Ralli

di Redazione, #Arezzo twitter@firenzenewsgaia #Politica

 

Riportiamo la dichiarazione del capogruppo consiliare Pd, Luciano Ralli, in merito alla vicenda Clouditalia:

“L’augurio è che sia stato un semplice cortocircuito nella comunicazione. I sindacati non hanno avuto certezze sul futuro dei lavoratori, un’impresa ha pensato a una soluzione ovviamente a suo vantaggio, un’altra si è sentita impropriamente chiamata in causa.
Il tutto ha “viaggiato” sui media a colpi di comunicati stampa. Tutto normale nell’epoca della iper-comunicazione ma una domanda può essere, legittimamente visto che il tema è il futuro di 78 persone e di altrettante famiglie, non è il caso che la massima istituzione della città, e cioè il Comune, svolga un ruolo stabile di ascolto dei problemi e sia creatore di occasioni d’incontro e chiarimento tra le parti?
Non è solo un risvolto sindacale: si tratta di 78 posti di lavoro. E non si tratta solo di valutazioni imprenditoriali sui costi. Il caso Clouditalia interessa il futuro di Arezzo che non può fare a meno di aziende impegnate in settori strategici e uno di questi è certamente le telecomunicazioni.

Un’amministrazione comunale non può limitarsi a leggere comunicati stampa e, nei casi gravi, a fare ulteriori comunicati di solidarietà e di preoccupazione. Tutti i protagonisti di questa vicenda sono ad Arezzo. Vorrei che fosse accantonata la classica frase: il Comune non ha competenze. Certo non può fare investimenti né creare occupazione ma può favorire il dialogo tra le parti sociali quando da questo dialogo possono scaturire benefici per la comunità locale.
Per questo la prossima amministrazione comunale di centrosinistra organizzerà un tavolo permanente su economia e lavoro e attiverà una struttura che si proporrà non come semplice interlocutore burocratico ma come facilitatore per le imprese, soprattutto per quelle interessate a investire in questo territorio.”

 

 

(5 febbraio 2020)

@gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 




 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Strage dei Georgofili, online il 26 maggio per non dimenticare

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Georgofili   Firenze non dimentica: nonostante l’impossibilità di ritrovarsi tutti insieme ...

Riprese le celebrazioni religiose, Rossi: “Soddisfatto del lavoro di confronto con le diverse confessioni”

di Redazione #Toscana twitter@torinonewsgaia #Covid19   Sono riprese in tutta la Toscana durante questo fine ...

Spostamenti consentiti tra i comuni di Arezzo e Monte Santa Maria Tiberina (Pg). Comunicazione dei sindaci Ghinelli e Michelini. Via libera alle visite ai congiunti

di Redazione #Torino twitter@gaiaitaliacom #Arezzo   Il sindaco Alessandro Ghinelli e il sindaco di Monte ...

Mareggiate del 2018, fino al 19 giugno le domande per le imprese danneggiate  

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #Ambiente   Le imprese che hanno subito danni a causa delle ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi