HomenotizieL'endorsement di Salvini a Renzi: "Da Italia Viva proposte interessanti per cambiare...

L’endorsement di Salvini a Renzi: “Da Italia Viva proposte interessanti per cambiare il Ddl Zan”

di Paolo M. Minciotti #DdlZan

Puta caso che lo sgambetto vaticano al Ddl Zan abbia un suggeritore in quel Renzi che sembra stare dietro a tutti i capovolgimenti di fronte degli ultimi sommovimenti governativi; puta caso che l’unico uomo politico più andreottiano di Andreotti riesca dove solo i coraggiosi riescono: svuotare anche il Ddl Zan dopo avere svuotato la legge sulle Unione Civili.

Puta caso che il commento di Matteo Salvini rilanciato alle agenzie che recita la morte del Ddl Zan così come lo conosciamo – “La notizia positiva è che Italia Viva ha invece avanzato delle proposte interessanti per cambiare la legge. Noi tutti vogliamo punire i delinquenti che odiano e aggrediscono due ragazzi o due ragazze che si baciano o si amano, ma lasciamo fuori dalla contesa i bambini sui banchi di scuola, ed evitiamo censure e bavagli”, ha sentenziato il tribuno forse con la benedizione di Renzi

Se le cose stessero così, e Renzi non ha smentito che Italia Viva abbia proposte per cambiare il Ddl Zan intervenendo sulla questione gender come è stata ribattezzata dagli inventori di non esistenze delle destre teocratiche, saremmo di fronte all’ennesima giravolta renziana che questa volta abbraccia la Lega e riesce a punire il PD nello stesso tempo.

La chiosa di Salvini dell’intervista rilasciata a Il Giornale, e rilanciata da Adnkronos, sembra proprio andare nella direzione di prendere a sberle il PD e magnificare Renzi: “Ho pubblicamente invitato Letta al dialogo, ma il Pd non ha neanche risposto”.

Che ci siano già in gioco le poltrone per il governo prossimo-presunto, quello nero seppia che i sondaggi danno già per certo, mentre il M5S è in agonia (e vedremo fino a quando) e il PD di Letta è non pervenuto?

Si pronuncino, i signori che straparlano di diritti e poi lasciano le minoranze, come sempre, al loro destino. Lo facciano in fretta. O si vogliono far fregare dalle destre anche il linguaggio dei diritti? Perché se è così sappiano che l’unico orizzonte possibile è Orbán.

 

P.S. Prima di dare il via allo sfogatoio insultatorio ricordate che nel 2016 scrivemmo che M5S e Lega sarebbero andati al governo in alleanza nel caso di vittoria dei grillini, ricevemmo una caterva di insulti, ma nel 2021 successe proprio ciò che avevamo scritto…

 

(3 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: