Home / Mare & Riviera / Mareggiate del 2018, fino al 19 giugno le domande per le imprese danneggiate  

Mareggiate del 2018, fino al 19 giugno le domande per le imprese danneggiate  

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #Ambiente

 

Le imprese che hanno subito danni a causa delle mareggiate del 28-30 ottobre 2018 possono fare domanda fino al 19 giugno 2020 per chiedere i contributi previsti dal bando che, pubblicato lo scorso aprile, mette a disposizione 2 milioni e 500 mila euro complessivi. Serviranno a dare ristoro a tutte le imprese extragricole che hanno avuto danni a strutture, edifici, attrezzature.

Il contributo è assegnato in modo proporzionale alle risorse disponibili e nel limite massimo di 450 mila euro.

Possono presentare domanda  le imprese, i liberi professionisti e gli altri soggetti (quali associazioni, fondazioni, comitati e altri enti non societari che esercitano un’attività economica non in forma principale) titolari di partita IVA ed iscritti al R.E.A con sede legale e/o operativa in Toscana, operanti in tutti i settori di attività economica, ad eccezione dell’agricoltura e della pesca.

Vai al bando.

 

(19 maggio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 




0Shares
0 0

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Fiorentina sconfitta a Marassi: 2-1

di F.F., #SerieATim Segnano Baldié Diao e Quagliarella per la Sampdoria e alla Fiorentina non basta ...

Teatro di Rifredi, in streaming ventiquattro sketches comico-musicali di Pupi e Fresedde direttamente da Rai Uno

di Redazione, #Cultura Dal 12 febbraio al 12 marzo sarà possibile visionare sulla home page del Teatro ...

Prato, inchiesta sfruttamento lavoro, Ciuoffo: “Comportamento ignobile”

di Redazione, #Prato “La piaga dello sfruttamento sul lavoro persiste e continua a replicarsi. Un comportamento ignobile ...

Partiti i lavori: presto la nuova piattaforma regionale “cloud” per la pubblica amministrazione

di Redazione, #Toscana Si chiamerà SCT, Sistema Cloud della Toscana, il nuovo data-center regionale che, con ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi