HomeLuccaTerremoto Pd in provincia di Lucca, circolo e giunta di Villa Basilica...

Terremoto Pd in provincia di Lucca, circolo e giunta di Villa Basilica restituiscono la tessera

di Redazione #Lucca twitter@firenzenewsgaia #Politica

 

Non è un buon segno in vista delle regionali del 20 e 21 settembre, ma a Villa Basilica, provincia di Lucca, circolo PD e giunta hanno restituito in blocco le tessere del partito e sono usciti sbattendo la porta. La polemica è rovente.

Quello che è successo nelle ultime settimane nel Pd lucchese e, a cascata, nel Pd regionale è quanto di più lontano ci sia con i concetti di democrazia, di rappresentanza e di valorizzazione delle varie anime che compongono il partito. È stato di fatto impedito a una parte politica – tra l’altro la parte maggioritaria del Partito Democratico lucchese – di esprimere un proprio candidato, è stato fatto di tutto, per motivazioni esclusivamente personali, per escludere un nome specifico, quello dell’assessore regionale uscente Marco Remaschi, dimostrando, ancora una volta, di non avere a cuore il risultato del Partito Democratico e del candidato presidente Eugenio Giani, ma, al contrario, di occuparsi solo dei propri stretti candidati, che non potevano avere in questa tornata elettorale e all’interno della stessa lista un avversario troppo forte come Remaschi”.

Accuse pesantissime che arrivano da una nota stampa dei fuoriusciti e che continua.

Questo non è il nostro Partito Democratico non è più il luogo del dialogo, del confronto, della condivisione di idee, progetti, nomi e programmi. Questo è diventato – e parliamo soprattutto del livello lucchese e toscano – il partito del padrone, che decide per tutti e che si occupa soprattutto di posti e poltrone, ed è per questo motivo che questo Partito Democratico non ci rappresenta, che questo Partito Democratico non può essere la casa di chi fa dell’ascolto, del confronto e della volontà semplice di interpretare l’esigenza delle persone la linfa vitale del proprio impegno per la collettività. Continueremo a lavorare per il nostro territorio e per la comunità”.

 

(2 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: