HomeLivornoUn giornalista denuncia: "Beppe Grillo mi ha aggredito"

Un giornalista denuncia: “Beppe Grillo mi ha aggredito”

di Giancarlo Grassi #Politica twitter@firenzenewsgaia #M5S

 

Il quotidiano Il Riformista riporta la notizia della denuncia di un giornalista contro Beppe Grillo che lo avrebbe aggredito e spintonato, fino a farlo cadere procurandogli cinque giorni di prognosi. A denunciare il fondatore del M5S è stato  Francesco Selvi, che lavora per la trasmissione di Rete 4 Dritto e Rovescio, condotta da Paolo Del Debbio. Il reporter è finito in ospedale a Cecina, con un trauma distorsivo a un ginocchio, con 5 giorni di prognosi.

I fatti nella mattinata del 7 settembre, e la vicenda è ancora tutta da chiarire. Selvi ha dichiarato che in uno stabilimento balneare di Marina di Bibbona, in provincia di Livorno e “dopo aver intercettato il fondatore del Movimento 5 Stelle, Selvi avrebbe provato a fargli delle domande, con il cellulare acceso. A quel punto l’ex comico avrebbe reagito male: dopo aver provato a prendergli il telefonino, lo avrebbe spinto con forza, facendolo cadere da una scala che collega stabilimento e spiaggia”. Così riporta la notizia Il Riformista.

Sandro Bennucci, presidente dell’Associazione Stampa Toscana (Ast), d’intesa con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Fnsi), rende nota la denuncia del giornalista: “Il collega stava facendo esclusivamente il suo lavoro. Gli organismi dirigenti dell’Ast si stringono a lui solidali e indignati”. Vero è che dall’informazione de Il Riformista manca la versione di Beppe Grillo che, piaccia o no, dovrà essere ascoltato.

Altrettanto certo è che spesso alcuni colleghi stupiscono per la loro aggressività e mancanza di tatto e di rispetto della privacy altrui, ma questa è una nostra opinione personale. Certo è che l’episodio è bruttissimo e questo invelenimento dei rapporti tra il giornalismo e il personaggio pubblico porterà sempre di più a rinchiudersi in un comodo orticello, il mio il tuo e il loro, e si finirà col parlare soltanto con chi la pensa come noi. Il definitivo salto del fossato che ci separa da quel luogo lì è a poche decine di centimetri.

 

(8 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: