HomeFirenze SpettacoliAl Teatro di Rifredi in arrivo "Il Carrozzone di Fagaras", dal 28...

Al Teatro di Rifredi in arrivo “Il Carrozzone di Fagaras”, dal 28 al 31 maggio

di Redazione, #Teatro

In questo scorcio di stagione davvero bizzarro, in cui si riaprono i teatri in un periodo in cui normalmente si chiudono, il Teatro di Rifedi accoglie quattro recite straordinarie del nuovo spettacolo di Alessandro Riccio “Il carrozzone di Fagaras”. Da anni il Teatro di Rifredi ospita con convinzione gli spettacoli di Riccio, ma questa volta la collaborazione ha il sapore particolare di un gesto di solidarietà, in quanto che questa nuova produzione, andata in scena all’inizio del mese a Prato, rischiava di chiudere per una serie di circostanze sfortunate. Lo spettacolo è inserito nella manifestazione BENTORNATO/TEATRO il programma della riapertura dei teatri fiorentini promosso da Comune di Firenze/Assessorato alla Cultura, proprio nell’ottica d’incentivare teatri e compagnie a riconquistare il rapporto con il proprio pubblico dopo mesi di forzata astinenza.

Trascinando un vecchio carrozzone stracolmo di ampolle, boccette, strani oggetti e ninnoli vari, tre personaggi  a dir poco eccentrici sbarcano sul palco:  dicono di arrivare da  Fǎgǎrǎş, remota località della Transilvania. Con la promessa di risolvere ogni problema grazie al potere delle loro strane misture, cercheranno di convincere il pubblico, con il quale interagiscono dall’inizio alla fine, a comprare le loro pozioni più strane e inusuali.
Fra lazzi, canzoni e racconti lo spettatore oscilla, come su un’altalena, in un continuo cambio di emozioni. La presenza del piccolo ratto Klaus è poi un’altra sorpresa: un piccolo animaletto bistrattato dal senso comune, eppure fragile e indifeso, proprio come i tre sinistri personaggi.

Con la sua instancabile verve, Alessandro Riccio coinvolge gli spettatori in uno spettacolo spassoso e ricco di colpi di scena e che regala al pubblico momenti di divertimento e spunti di inaspettata introspezione da portarsi a casa.

Scrive Riccio: “Uno spettacolo corposo, denso, – forse perché scritto in un periodo in cui si era costretti a stare fermi? – e le idee, le cose da dire erano tantissime nella mia testa. Un carrozzone pieno di sogni, di desideri, di voglia di vivere e di ridere, di non starsene chiusi in casa…” Con lui sul palco, in un affiatato e energico trio d’interpreti, troviamo Maya Quattrini, attrice di origini giapponesi, affascinate e misteriosa, e il giovanissimo Olmo de Martino, attore già presente in alcune produzioni del Teatro di Rifredi e recentemente molto apprezzato nelle repliche di “Tebas Land” di Sergio Blanco con la regia di Angelo Savelli.

Gli spettacoli avverranno nel rispetto delle misure anti-Covid 19
È necessario presentarsi mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo per espletare le procedure necessarie. Non si può entrare in sala a spettacolo iniziato. Le poltrone in sala saranno disposte in modo tale da garantire il distanziamento. Per l’accesso in teatro verranno applicate le seguenti procedure: mascherina obbligatoria, misurazione febbre, igienizzazione mani, registrazione del nome e numero di cellulare.

 

ALESSANDRO RICCIO
IL CARROZZONE DI FAGARAS
scritto e diretto da Alessandro Riccio
con Alessandro Riccio –  Maya Quattrini –  Olmo de Martino
costumi  Daniela Ortolani
Info: 0554220361
Teatro di Rifredi

 

(23 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: