Home / Arezzo / Iniziative per giovani e adulti con disabilità intellettiva. La giunta di Arezzo dà il via libera

Iniziative per giovani e adulti con disabilità intellettiva. La giunta di Arezzo dà il via libera

di Redazione #Arezzo twitter@firenzenewsgaia #Sociale

 

Iniziative per giovani e adulti con disabilità intellettiva, a sostegno dei percorsi e dei progetti di vita indipendente, con la possibilità per i partecipanti di incrementare le autonomie sociali per permettere una reale emancipazione dalla famiglia di origine, sperimentare inclusione e integrazione sociale attraverso attività di socializzazione e tempo libero, oltre a un percorso di orientamento e formazione al lavoro.

Il Comune di Arezzo collabora con la sezione cittadina dell’Associazione Italiana Persone Down ONLUS per il progetto “SI PUO’ FARE! Percorsi verso la vita indipendente per giovani e adulti con disabilità intellettiva”.

La delibera è stata approvata dalla giunta e rientra nel piano complessivo di supporto, in sinergia con la Regione, alle attività del terzo settore delle organizzazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale.

Il progetto si propone di organizzare attività diverse, rivolte sia ai ragazzi con disabilità che alle famiglie: attività di socializzazione e inclusione sociale attraverso percorsi ricreativi-educativi, con laboratori a tema, attività manuali, espressive e creative, partecipazione a eventi e iniziative nel contesto di vita sociale; percorso di educazione alle autonomie domestiche, con laboratori e attività necessarie per stimolare e sviluppare le autonomie domestiche: pulizie, cucina, uso degli elettrodomestici (fornelli, forno elettrico, macchina del caffè, lavastoviglie); percorsi di educazione alle autonomie sociali con particolare riferimento all’orientamento in città, al comportamento stradale, agli strumenti e alle strategie di comunicazione, all’uso del cellulare, del denaro, dei mezzi pubblici e dei servizi, alla gestione dell’imprevisto e allo sviluppo di capacità di problem solving; percorsi di orientamento e formazione al lavoro, dove i partecipanti verranno seguiti da educatori tutor con funzioni di mediazione con i colleghi, stimolo per l’interiorizzazione del ruolo di lavoratore e per l’acquisizione delle competenze necessarie per le mansioni da svolgere, semplificazione e adattamento dei processi operativi alle abilità della specifica persona, individuazione di strategie per migliorare il rendimento e l’efficienza lavorativa; gruppi di incontro per il sostegno genitoriale, il miglioramento della relazione educativa, l’empowerment delle risorse personali.

 

(12 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 


 

 




Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Stroncato traffico illecito di rifiuti speciali provenienti dal comparto tessile di Prato

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Appennino   Dalle prime ore della mattina è in corso una ...

Al via la 25ª edizione di “Leggere per non dimenticare”

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacom #Cultura   Al via la 25ª edizione di Leggere per non ...

Teatro di Rifredi: la stagione 2019-2020

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Inscena   Ecco il 34ª stagione del Teatro di Rifredi: “Il ...

A Montecatini Terme “Food&Book” dall’11 al 13 ottobre

di Redazioni #Food&Book twitter@firenzenewsgaia #Cultura   Food&Book sul tema “Sostenibilità, salute e lotta allo spreco” ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi