HomenotizieViareggio Riparte: approvato il progetto per il mercato di Piazza Cavour

Viareggio Riparte: approvato il progetto per il mercato di Piazza Cavour

di Redazione #Viareggio twitter@firenzenewsgaia #Toscana

 

Riduzione dei consumi, riciclo, nuove piste ciclabili, ma anche una piazza, lo spazio giochi e soprattutto la ristrutturazione dei loggiati con una profonda redistribuzione degli spazi e la valorizzazione dei loggiati e delle terrazze. Questo prevede il progetto approvato questa mattina dal Consiglio comunale per un mercato tutto nuovo che sarà sostenibile, accessibile e bello.

L’atto è stato approvato con 15 voti favorevoli, 3 contrari e 5 non partecipanti al voto. Hanno votato a favore la maggioranza Del Ghingaro al completo, oltre a Rodolfo Salemi (Gruppo Misto). Contrari Luca Poletti (Pd), Pasquinucci (Gruppo misto) e Trinchese (Gruppo misto). Batistini (Gruppo misto), Baldini, Pacchini, Santini (Lega) e Pacilio (M5S) non hanno partecipato al voto.

Assenti Strambi (Pd) e De Stefano (Gruppo misto).

Il mercato di piazza Cavour comprende una superficie coperta totale di 4.710 metri quadrati: 2.390 per la loggia principale, 710 loggia lato monte, 710 loggia lato mare, 375 loggia ex pescherie, 525 per i chioschi. Una superficie di vendita totale di 2.327 metri quadrati.

Il mercato, cuore e storia della città di Viareggio, tornerà ad essere un posto ricco di bellezza. Attrazione di turisti ma anche luogo dove i cittadini si ritrovano. Dall’arredo urbano, alla pavimentazione, al verde che sarà interamente ripristinato, al tema dell’acqua, centrale a Viareggio e che sarà protagonista con la realizzazione di due fontane rettangolari di 25 metri quadrati ciascuna.

Nel dettaglio il progetto prevede prima di tutto la definizione di una nuova piazza, pensata in posizione centrale raccolta tra i colonnati delle logge e l’attuale pescheria. Una zona che possa ospitare eventi e manifestazioni su una superficie di circa 1000 metri quadrati.

Poi i loggiati storici: per tutti i padiglioni è previsto un profondo intervento che riguarderà finiture, impiantistica e ripristino strutturale dove necessario, il recupero della parte muraria e di tutta la parte decorativa. Saranno rimossi e sostituiti infissi, tendaggi, soglie, pavimentazioni. Verranno rifatte tutte le coperture comprensive anche di impermeabilizzazione.

La loggia principale

L’elemento di maggiore innovazione è costituito dalla parziale chiusura del loggiato perimetrale con vetrate per ampliare gli spazi vivibili e protetti. Il progetto prevede anche una diversa distribuzione interna con la creazione nella parte centrale di una zona consumazione attrezzata con tavoli e sedute.

In totale sono previsti 26 fondi di cui 13 nell’area food di metratura compresa tra i 25 e i 60 metri quadrati. Al piano superiore si prevede il recupero degli ambienti sia lato via Battisti che via Fratti, ad uso uffici e locali di servizio.

Le due torrette saranno valorizzate con impianto di illuminazione ad hoc.

Per le terrazze, circa 1000 metri quadrati, è previsto l’uso parziale aperto al pubblico dedicato al relax, con accesso con scale e ascensori.

Loggia lato monti

Interventi di ripristino e redistribuzione degli spazi: i fondi diventano 7 con superfici previste tra i 35 e i 65 metri quadrati.

Loggia lato mare

Oltre al ripristino murario, si prevede una nuova configurazione interna con 4 fondi di metratura compresa tra i 60 e i 150 metri quadrati.

Padiglione ex pescheria

Oggetto di restyling che non ne stravolge le caratteristiche. Internamente si prevedono fondi da 25 e 40 metri quadrati.

Chioschi

Rimosse le attuali strutture saranno collocati 29 nuovi chioschi lungo via Fratti e via Battisti. Saranno realizzati con finiture di pregio, colori e accessori consoni al contesto. Sono due le metrature previste: 20 chioschi da 15 metri quadrati e 9 da 25 metri quadrati. Possono essere singoli o affiancati in modo da ottenere soluzioni modulari.

Lo spazio giochi

Il rinnovato piazzone avrà un luogo destinato ai bambini, sicuro e protetto. Un parco giochi di 300 metri quadrati, inclusivo, ombreggiato e con pavimentazione morbida e colorata. La zona sarà quella prospicente la via San Martino in modo da integrare e valorizzare ulteriormente la giostra storica presente.

Aree di sosta: ex Gasometro

Riqualificazione ed eventuale potenziamento del parcheggio che attualmente conta 150 posti auto e si presente come un grande piazzale privo di elementi di arredo. Saranno realizzate oltre alle asfaltature, i parcometri, l’impianto di controllo, posti auto dedicati per le categorie protette e un sistema di videosorveglianza.

Principi ispiratori del progetto: sostenibilità e accessibilità

Uno dei principi ispiratori del progetto è la riduzione dei consumi energetici e il recupero delle materie prime, senza dimenticare la corretta gestione del ciclo dei rifiuti improntata alla strategia rifiuti zero. Tutte le strutture saranno isolate energeticamente, è previsto il recupero e riutilizzo dell’acqua piovana sia per l’irrigazione delle fioriere che per i giochi d’acqua delle fontane. Verrà infine valorizzato il sistema di raccolta dei rifiuti differenziati, implementato anche con videosorveglianza.

E poi l’accessibilità: il tema dell’accessibilità agli spazi del nuovo mercato è infatti centrale e riguarda una serie di categorie più deboli come anziani, persone con disabilità motoria e visiva, mamme con bebè. Quindi parcheggi dedicati, fermate per disabili ed eliminazione completa delle barriere architettoniche sia negli spazi interni che esterni così come per i servizi igienici. Viene incentivata la mobilità dolce, con la valorizzazione del collegamento pedonale e ciclabile per la via Verdi e la via San Martino, e quella collettiva, con il potenziamento delle fermate dei pullman. Verranno inoltre previsti punti di ricarica gratuita per la bici e scooter elettrici.

 

(4 maggio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: